Prendersi cura delle giacche in pelle

Simon de Burton scopre il modo giusto per prendersi cura di una giacca in pelle, che sia nuova di negozio o la tua fidata compagna

Il rally Parigi-Dakar

È intrisa di storie sui viaggi che hai fatto, della pioggia e del sole che hai affrontato. Ti tiene al caldo quando fa freddo, ti dona una seconda pelle in cui sentirti al sicuro. È il simbolo della tua vita su due ruote, afferma il tuo stile ed è sempre lì per te, indipendentemente dai colpi e dai graffi con cui la ringrazi.

È la tua giacca da motociclista in pelle, la tua amica silenziosa. Ma anche gli amici più duri hanno bisogno di un po' di attenzione ogni tanto e la tua fedele giacca in pelle non dovrebbe essere un'eccezione, non solo perché con le giuste cure potrà durare una vita, ma anche perché invecchierà, oseremo dire, ancora meglio di chi la indossa.

Rally Parigi-Dakar

Belstaff è orgogliosa di utilizzare solo le pelli più pregiate per creare le sue giacche da motociclista, cerate a mano per offrire una finitura morbida e resistente alle intemperie che permette loro di adattarsi al tuo corpo dalla prima volta che le indossi.

Nessuna condizione atmosferica può scalfire un capo Belstaff, ma, di tanto in tanto, vale la pena ricordarsi che ogni minuto che dedichi alla tua giacca di pelle sarà ricompensato 100 volte tanto in termini di qualità e longevità e, allo stesso tempo, svilupperai quella brunitura e quella patina tanto ambite.

Quindi, dopo una lunga e calda giornata in sella, elimina la polvere utilizzando un pennello morbido. Ma se è stata una giornata più tipicamente inglese, riponi la giacca in un luogo tiepido (non caldo) e lasciala asciugare per evitare che gli oli naturali che la proteggono evaporino mentre sono ancora sospesi nell'umidità.

Rally Parigi-Dakar

Per mantenerla elastica ed evitare che si creino spaccature nella pelle, pulisci la giacca con una spugna inumidita con acqua fredda (ancora una volta, mai calda) e un semplice sapone neutro per creare quella classica patina che migliorerà solo con il passare degli anni (e dei chilometri).

Fallo di tanto in tanto e presto potrai dire di avere una giacca che oltre ad essere "tua", sia anche parte di "te". Se i tuoi amici la vedranno appesa al bar, sapranno che tu sei lì prima che di vederti, gli altri motociclisti ti riconosceranno da lontano e sarà sempre pronta a offrirti un posto per riposare la testa quando ti accosterai sul ciglio della strada per sdraiarti e ammirare i panorami.

E se un giorno deciderai che le tue giornate in moto volgono al termine, puoi scommettere che la giacca protagonista delle tue storie verrà accolta con entusiasmo da chi tra i tuoi discendenti avrà ereditato il tuo amore per le due ruote.

Ma prima di lasciarla nelle loro mani, assicurati di dirgli di prendersene cura... e come si deve.

Fai clic qui per dare un'occhiata alle istruzioni sulla cura della pelle.

Motorcycle uomo

Motorcycle donna

Condividi