My Belstaff

AVVENTURIERI MODERNI RACCONTANO A BELSTAFF IL LORO VIAGGIO PERSONALE

SCATTI DEL FAMOSO FOTOGRAFO INGLESE DAVID BURTON

LEVISON WOOD PARLA DELLA PENISOLA ARABA, DELLA SUA EREDITÀ PER LE GENERAZIONI FUTURE E DELLA NUOVA LEVISON FIELDMASTER

#MyBelstaff

https://www.belstaff.eu/on/demandware.static/-/Library-Sites-bff-shared-general/default/dw29235da2/2019/homepage/articles/levwood1.jpg

“Ho contribuito a realizzare quest'edizione speciale della giacca Fieldmaster”, racconta Levison. “Ho indossato la mia giacca Belstaff in qualsiasi tipo di ambiente...”

Angela Hartnett Belstaff Experience video

Angela Hartnett Belstaff Experience video
Durata del video
Livello del suono

Levison Wood non è un uomo che si lascia trattenere fermo a lungo. Benché fosse appena tornato dalla spedizione più impegnativa e pericolosa della sua vita, un viaggio di 8.000 chilometri intorno alla penisola araba, si stava già preparando a partire per il Nepal per conto del Gurkha Welfare Trust. Il tempo libero non fa per lui, a quanto pare...

“L'ho presa come un'occasione per fare un giro in moto ed esplorare la magia dell'Himalaya”, racconta lui. È chiaro che lo stimolo all'avventura ce l'ha nel sangue. .

“Ho sempre adorato viaggiare, fin da quando ero bambino”, ricorda Levison. “Esploro il mondo fin da quando ne ho memoria”. I suoi eroi erano esattamente chi ci si aspetterebbe: “Livingston, Burton, Shackleton e Scott. E la cosa più importante, sia per loro all'epoca che per me al giorno d'oggi”, continua, “è poter fare conto su una tenuta da moto affidabile che abbia anche stile.”

Poter contare sulla propria tenuta da moto è estremamente importante per Levison. Tant'è vero che ha deciso di imbarcarsi in una nuova avventura: questa volta insieme a Belstaff.

“Ho contribuito a realizzare quest'edizione speciale della giacca Fieldmaster”, racconta Levison. “Ho indossato la mia giacca Belstaff in qualsiasi tipo di ambiente: giungle, deserti o metropoli. È uno dei punti forti di Belstaff: queste giacche sono resistenti e durano a lungo... Puoi indossarle ovunque.”

E Levison sa bene quanto sia importante sapersi adattare. Il suo ultimo viaggio nella penisola araba lo ha portato dagli altipiani dell'Iraq settentrionale attraverso la Siria, lo Yemen e l'Arabia Saudita fino alle coste mediterranee del Libano.

Levison ha veicolato tutta la sua esperienza nel disegnare questa Fieldmaster realizzata in twill di cotone versatile e idrorepellente che assorbe e disperde il sudore, oltre a essere dotata di una pratica tasca di dimensioni extra, con pieghe e cuciture intelligenti. Tutto ciò si unisce alle tasche a soffietto ultra-impermeabili e al colletto alla coreana regolabile: in poche parole, è un grande classico che intraprende un'avventura tutta nuova. “Ho indossato la mia giacca Belstaff in qualsiasi tipo di ambiente”, racconta Levison con entusiasmo. “Queste giacche sono resistenti e durano a lungo... Puoi indossarle ovunque. È un'eredità alla quale sono orgoglioso di contribuire.”

E non è l'unica cosa che Levison non vede l'ora di condividere con il resto del mondo. “La mia missione è quella di ispirare la prossima generazione di viaggiatori”, afferma. E questa è un'eredità alla quale anche noi siamo orgogliosi di contribuire.

Seguire #MyBelstaff on Instagram

Condividere